La frontiera

La frontiera

Autore: Alessandro Leogrande

Editore: Feltrinelli, 2017

Pagine: 320


C’è una linea immaginaria eppure reale, una ferita non chiusa, un luogo di tutti e di nessuno: è la frontiera che separa e insieme unisce il Nord del mondo, democratico, liberale e civilizzato, e il Sud, povero, morso dalla guerra, arretrato e antidemocratico. Quella parola indica una linea lunga chilometri e spessa anni. Un solco che attraversa la materia e il tempo, le notti e i giorni, le generazioni e le stesse voci che ne parlano, si inseguono, si accavallano, si contraddicono, si comprimono, si dilatano.

 

 


Alessandro Leogrande

Nato a Taranto e laureato in filosofia a Roma, dopo l’incontro con Goffredo Fofi ha iniziato a collaborare con la rivista Lo Straniero di cui successivamente è diventato vicedirettore. Collaboratore di Radio 3 e del Corriere del Mezzogiorno, ha scritto per riviste come Internazionale e Minima&moralia.
Nel corso della sua carriera si è occupato in particolare di migranti, caporalato e nuove mafie e negli ultimi mesi era stato in Argentina per approfondire le dittature che si sono susseguite nel Paese negli ultimi 50 anni.
Si è spento prematuramente nel novembre del 2017, all’età di 40 anni a causa di un malore improvviso.
Tra i suoi libri Il naufragio (Feltrinelli 2011), Fumo sulla città (Fandango 2013) e La frontiera (Feltrinelli 2015).


17 Recensioni - Voto medio




La Frontiera
autore: libernauta367 - voto:

La frontiera
autore: libernauta69 - voto:
Il viaggio
autore: libernauta859 - voto:


La frontiera
autore: libernauta854 - voto:
La frontiera
autore: libernauta740 - voto:

La frontiera
autore: libernauta687 - voto: