Libernauta

libernauta365

Capelli neri e ferro rovente
recensione del libro: The end of the fucking world
autore: libernauta365 - voto:
Voi sapete come trascrivere un'emozione? Io no e mi conviene impararlo in fretta, perchè se no questa recensione non la posso fare. Ho letto "The end of the fucking world" tutto d'un fiato, non avrei potuto fare altrimenti. Appena si comincia a leggere la prima pagina si viene catturati dalla potenza... [leggi]

Sei la mia speranza in un mondo migliore, baby
recensione del libro: Ogni volta che mi baci muore un nazista
autore: libernauta365 - voto:
Leggendo di questo libro su internet ho trovato molti utenti che lo hanno adorato e altri invece che lo hanno definito un'opera piatta e priva di originalità. Io sono stato incuriosito dal titolo, certamente molto inusuale per un libro di poesie; mi aspettavo un sorta di trasgressione da parte del... [leggi]

Kobane calling
Un fumetto e una tazza di Chai più tardi...
recensione del libro: Kobane calling
autore: libernauta365 - voto:
Comicità, attualità e ironia: questo fa di Kobane Calling un opera fumettistica di tutto rispetto. Questo fumetto riesce a spiegare e a chiarire tutti gli aspetti di un argomento intricato e spesso ignorato da chi si limita a pensare -Finche non arrivano qua in Italia...-, in modo ironico e leggero, ma graffiante al... [leggi]

Your name
Qual'è... il tuo nome?
recensione del libro: Your name (Kimi no na wa)
autore: libernauta365 - voto:
Your Name è un libro dotato di un'energia unica, la storia è raccontata in maniera mai noiosa o comunque mai difficile da seguire. Ho riscontrato nel modo di scrivere dell'autore, che ricordo è giapponese, una differenza stilistica importante rispetto ad altri autori europei o americani, mi spiego meglio: lo stile che Makoto... [leggi]