Libernauta

libernauta743

“Non è che si creda superiore agli altri, è solo che non riesce a entrare in contatto con loro, perché basta pochissimo perché si ritrovi da qualche parte, dentro di lei, una ferita. In qualche modo lei desidera il mondo esterno, lo cerca, però non appena questo si mostra per quello che è, le fa paura, e lei lo rifiuta.”
recensione del libro: Eppure cadiamo felici
autore: libernauta743 - voto:
“Eppure Cadiamo Felici” non è il solito romanzetto per adolescenti. È una coinvolgente storia d’amore racchiusa in una bolla di sapone, dove il mondo esterno rappresenta un’entità a sé stante. La semplicità stilistica rende il libro piacevole, ma al contempo presenta riflessioni impegnative che l’autore esprime attraverso la protagonista. “Waldeinsamkeit”,... [leggi]

"l'Isolotto non era poi quell'isola pacifica che credevo."
recensione del libro: Porcini sull’asfalto
autore: libernauta743 - voto:
Siamo a Firenze, durante la fine degli anni Ottanta. Sono anni allegri e spensierati per il protagonista e la sua combriccola, noti a noi con i soprannomi di Neri, Testa, Cazzandro e Felipe, (tutti dettati da simpatiche motivazioni). Ognuno può contare l'uno sull'altro ed è per questo che la loro... [leggi]

“e il tempo che accelera a ritroso attraverso i nervi, e mi invade una gioia mista a una paura febbrile, come nell’attesa di uno spettacolo grandioso, di un ultimo atto che deve ancora compiersi.”
recensione del libro: Anni luce
autore: libernauta743 - voto:
“Anni Luce”, in un numero relativamente piccolo di pagine, riesce ad essere un perfetto documentario sulla musica grunge, con particolari curiosità sui Pearl Jam, e un piacevole romanzo che parla di un’amicizia tra due ragazzi che vivono a pieno l’ultimo stadio della loro giovinezza, per poi avvicinarsi al mondo degli... [leggi]