Otto Gabos e la formula esatta dell’illustratore.

Otto Gabos e la formula esatta dell’illustratore.

L’aria mattutina delle idi ottobrine frizza sulle gote di chi va in bicicletta… Oddio non è che questi mezzi presi a nolo con un’applicazione permettano di raggiungere velocità da ebrezza, infatti arranco per le vie del centro con il passo del bradipo a pedali. Quando arrivo all’ingresso dell’Istituto Cellini-Tornabuoni trovo Mario Rivelli, in arte Otto Gabos, e Teresa Porcella che stanno suonando per farci aprire. Veniamo accolti dalla prof Manuela Belardini che come ogni volta ci offre un sorriso allegro ed un caffè. Il passo successivo è verso la spaziosa aula Pastore dove troviamo allestiti videoproiettore, computer e schermo. Giusto il tempo per prepararsi che tre gruppi di ciondolanti adolescenti sfilano a capannelli andando ad occupare i posti della platea di poltrone rosse.

Faccio una breve introduzione su Libernauta perché oggi c’è Otto Gabos, illustratore del libro La formula esatta della rivoluzione.

Il libro fa parte di una collana Rivoluzioni,  curata da Teresa Porcella  che da molti anni si occupa di libri per ragazzi sia come lettrice, autrice, progettista ed editor.

Teresa Porcella racconta ai ragazzi di come nasce un libro e delle varie fasi della produzione. Parla delle scelte editoriali riguardo la composizione del testo, dell’importanza delle illustrazioni che devono accompagnare l’immaginario del lettore senza sostituirsi ad esso. Otto mostra ai ragazzi alcuni strumenti del mestiere, i lapis, lo sfumino, il pantone e la policromia. Vengono affrontati aspetti della produzione editoriale che potrebbero essere il pane del futuro di questi ragazzi delle sezioni di Grafica dell’Istituto professionale Cellini Tornabuoni.

Ecco che Libernauta si occupa anche di questo, cioè di portare i lettori dentro il libro come oggetto, oltre il contenuto delle storie.

Buona lettura a tutti

 

 


nessuna recensione