Amore e violenza

Un libro breve ma diretto, che racchiude al suo interno moltissime emozioni, dove i veri colpevoli sono l’ignoranza, i pregiudizi e l’intolleranza verso chi pensiamo sia diverso. La storia è molto bella ma anche drammatica. Mi è piaciuto molto che l’autore abbia adottato più punti di vista perché, secondo me, ha consentito al lettore di conoscere meglio i protagonisti, il loro passato, il loro pensiero; e a comprendere il motivo delle loro azioni: come nel caso di Antonio, che, se da un lato è il responsabile dell’omicidio di Lorenzo, dall’altro è una vittima della società e di un ambiente familiare violento e degradato. Questo racconto mi ha fatto riflettere su come un gesto dolce e affettuoso come un bacio possa trasformarsi in un’azione violenta, in questo caso un omicidio. Mi ha colpito il comportamento del protagonista, che, nonostante i soprusi e le prepotenze subite , non ha mai smesso di credere nell’amore.

  • : 91