Angie Thomas, THE HATE U GIVE. IL CORAGGIO DELLA LIBERTà, Giunti, 2017, Milano, pp. 410

Leggendo questo libro, non ho trovato soltanto descritto il razzismo per le popolazioni straniere, le gang e la divisione tra bianchi e neri; ma ne ho tratto l’importanza della famiglia, dell’amore, degli amici, della città da cui si viene, dell’ aiutarsi a vicenda, a dar voce in capitolo, a lottare per ciò in cui si crede e soprattutto alla giustizia. Ci fa riflettere su quanto la popolazione si sia evoluta e al tempo stesso sia peggiorata: crediamo molto nei pregiudizi, non abbiamo risolto l’ emarginazione sociale, l’ abuso di potere da parte delle forze dell’ ordine, della droga, dell’ alcolismo, del mercato nero, la prostituzione e la violenza tra le bande di strada. Abbiamo paura di quello che potrebbe succedere nel dire la verità e nell’esprimere la nostra opinione. Nel libro si parla della canzone  Thug life dell’attore, rapper e attivista statunitense Tupac Shakur che nella maggior parte dei casi viene mal interpretata. In realtà l’ autore la descrive come l’ odio che rovesciamo sui bambini fotte tutti, la vita nei ghetti, non essere qualcuno che va contro la legge, l’ aiutarsi e dell’ essere forte sempre. Il testo racconta avvenimenti reali e duri, ma appassionanti. Con una scrittura scorrevole, dove i personaggi sono rappresentati molto bene. è un libro che ti fa appassionare alla storia, infuriare e commuovere al tempo stesso, per quanto è profondo e sconvolgente

  • : 4302