Beatrice è la combattente e la vincitrice

Beatrice è la combattente e la vincitrice

Questo libro mi è piaciuto tantissimo perché è scritto in modo semplice e scorrevole ,ma soprattutto perché parla di una ragazza di nome Beatrice Maria Vio che all’inizio era normodotata però dopo, all’età di 11 anni nel 2008 ha dovuto subire delle amputazioni alle gambe e alle braccia grazie a una meningite acuta. In quel periodo è rimasta in Ospedale per 104 giorni dovendo fare tante analisi, fisioterapie e cure ma anche continuare gli studi quindi per Bebe era difficile che per noi. Le sue attività si possono rappresentare con le tre S che sono: scuola, scout e scherma. Scuola perché frequenta l’Istituto Tecnico Tecnologico, scout perché le piace affrontare la vita nella natura, infine scherma perché è lo sprint con cui sta vincendo tante medaglie e sta diventando famosa. Questa ragazza ci insegna a non abbatterci nelle  difficoltà, ma anzi ad affrontarle con coraggio. La sua malattia non è la fine, ma l’inizio di una nuova vita.

  • : 418