berlin

Recensione “Berlin i fuochi di Tegel”

 

“Berlin” parla di un virus che si è diffuso a Berlino uccidendo tutti gli adulti e lasciando vivi solo i ragazzi al di sotto dei 18 anni. La città è distrutta, non resta più nulla, i supermercati sono stati presi d’assalto e svuotati, luce e acqua restano solo un vano ricordo. Non c’è più niente se non macerie. I ragazzi rimasti si divideranno in gruppi, tra i quali ci sarà una lotta per la sopravvivenza. Il libro è molto avvincente ed emozionante, non viene mai a noia, anche se in alcuni punti è di difficile comprensione. Lo consiglio vivamente.

 

Leonardo Curreli

  • : 421