Come in una Matrioska

Ho preso questo libro un po’ per caso e, come per tutti gli altri che ho letto, si è rivelato una scelta azzeccata, proprio grazie alla sua scorrevolezza e la sua unicità di espressione.

La storia, è scritta tra un alternarsi di punti di vista dei due personaggi, i gemelli, i quali raccontano il passato ed il presente mescolati perfettamente fra loro, intricando i vari pensieri e ricordi come in una tela; che pennellata dopo pennellata, fa affiorare un capolavoro.

Nel romanzo, come veramente avviene in un’opera d’arte, finché non prende forma, non si riesce a dare il significato ad avvenimenti, situazioni o semplici frasi. La particolarità di questo stile narrativo sta nel scoprire pian piano, a mano a mano che la lettura prosegue, il motivo per cui i fatti accadono e sono accaduti, come se il libro completo fosse una matrioska e ad ogni capitolo, se ne riveli una parte.

Ulteriormente sorprendente è il modo in cui i frammenti degli episodi sparsi per tutto il racconto, riescano a completare il finale, creando così il dipinto strabiliante che è questa storia.