Due ragazzi in cerca di un futuro

E’ un libro che ti coinvolge a tal punto da farti immedesimare nei personaggi, a farti provare le loro sensazioni, le loro emozioni ,ansie e paure . L’immigrazione è un problema di cui si sente parlare continuamente e questo libro riesce a farci capire questa realtà mettendo in evidenza cosa devono provare queste persone costrette a lasciare tutto e a incamminarsi verso una meta che non si sa dove ti porta se ad una nuova vita o alla morte. La scrittura è scorrevole, chiara e semplice. L’autore riesce a farti capire chiaramente come gli occhi di due ragazzini vedono la guerra e non hanno paura del futuro che li attende, ti fa riflettere sulla vita che devono affrontare  queste persone e la vita che facciamo noi. In questo libro infatti si racconta la storia di due ragazzi che stanno scappando dai loro paesi a causa della guerra. Salim è un ragazzo molto legato al fratello, il quale passa le giornate tra le macerie a salvare i libri che “secondo lui sono l’unico strumento che può salvare il mondo dalla guerra”. Un giorno ci fu un bombardamento e Abed(il fratello)rimase sotto le macerie. Salim che stava andando dal fratello riuscì a salvare il libro rosso che portava sempre con sè. Salim e suo padre decisero di partire per l’Europa per cominciare una nuova vita. Lì incontrerà Fatma. Lei è una ragazzina costretta dalla famiglia a rinunciare a tutto e a sacrificare la sua vita per Dio indossando una cintura esplosiva.

  • : 4275