IACOPO BIANCHI, Porcini sull’asfalto, BOOKABOOK ED, MILANO 2017

Il libro è ambientato a Firenze negli anni 80 in un quartiere l’ Isolotto, allora considerato un po’ malfamato. I ragazzi sono un gruppo di adolescenti che trascorrono buona parte delle loro giornate al bar e sono sempre in cerca di avventure e bravate. Sono spensierati, amano giocare a calcio ma…tutto sarà stravolto da alcuni tragici eventi che gli cambieranno la vita. Negli anni ripensano alle persone care che non ci sono più, lo shock subito non passa, restano segnati dalla scomparsa del loro amico Felipe. Non si rassegnano, vogliono capire cosa è accaduto realmente. Tratta di una storia di amicizia che dura per sempre. Il linguaggio è adolescenziale, semplice. L’autore è stato bravo perché non da subito si comprende che è un giallo. Il finale è molto originale, inaspettato.