Il viaggio

Mi chiamo Matteo Salvini, per gli amici Salvo, visto che mi sono salvato dalla morte molte volte. Ho qualche dito in meno, cicatrici su tutto il corpo e sogni che non dimenticherò mai. Il più brutto l’ho avuto stanotte su questo gommone dove mi hanno detto che all’approdo in Italia non ci sarebbe stata la salvezza ma una nuova lotta. Con un ministro chiamato il “Mussolozzo”  (perchè ha le stesse idee di Mussolini ma è più tozzo) e la cosa strabiliante è che la gente lo segue. Non so se varò la forza di lottare ancora e mentre appare la costa il gommone imbarca acqua.

  • : 4288