Inconcluso

Molte persone non amano fare sacrifici, sperano di ottenere il fuoco senza dover sudare per la scintilla, di poter toccare la sabbia senza nuotare verso di essa. Maestro saggiamente infame, il tempo; pretende immane talento nella pratica senza aver mai spiegato la teoria.

Liam Locklyn si ritrova sputato in una storia più grande di lui, storia nella quale lui è uno degli attori principali, storia della quale le pietre non sono altro che abili burattinai. 

“Le pietre ascoltano, le pietre ricordano” le pietre non perdonano, giudicano. Sono loro gli spietati scrittori della tragedia che ha preso vita su sull’isola, e purtroppo Liam non è altro che una marionetta, l’eroe del momento, il protagonista buono. Ma non ha tagliato i fili che lo comandano, non li ha neanche visti. Perché alla fine lui ha distrutto la Settima Pietra, è il guardiano dell’isola, ma non ha concluso definitivamente la maledizione, è semplicemente restato al gioco, ha recitato bene la sua parte, è stato bravo. Eppure negli anni futuri la faccenda si ripeterà in questa recita infinita dietro alla quale le pietre se la ridono, assistendo divertite al vero spettacolo del momento: la cecità umana.

  • : 4305