La dfficoltà di diventar grandi

Questo romanzo fa riflettere sulla difficoltà per un adolescente di diventare grande, e soprattutto di adeguarsi agli “schemi” da seguire per fare parte del “gruppo” dei suoi coetanei. In questo libro, Kevin non dimostra di avere gli stessi interessi dei suoi compagni, essendo uno a cui piace studiare, e non divertirsi, con alcol e droga. Proprio per questo, viene escluso dai suoi compagni, e viene invitato solo ad alcune feste, dove peraltro viene preso in giro. In più, i suoi genitori si sono lasciati, e sua madre è andata a vivere con un istruttore di fitness, invece suo padre vuole andare in vacanza a Fatima per pregare. Intano Kevin consce Maribel, una ragazza tutto l’opposto di Kevin, ma i due si trovano bene insieme, e cominciano una relazione, che va oltre alla semplice amicizia. A un certo punto del racconto Kevin scopre che il suo vero padre non è quello con cui vive, ma un sud-americano conosciuto dalla madre a Buenos-Aires, e con cui in seguito ha perso completamente i rapporti. Il finale è un colpo di scena, in quanto il protagonista prende una decisione fuori dai suoi schemi, ma che lo renderà molto felice.

  • : 4286