La formula esatta della rivoluzione

Il libro narra la vita di Armand Seguin ambientata a Parigi negli anni della Rivoluzione francese. Per mezzo del padre, Armand entra in contatto con un nobile marchese di nome Lavoisier, un grande scienziato rivale di Marat da cui si nasconde, in casa Seguin appunto. Il marchese diventa così istitutore di Armand e della sua amica Pierette che in seguito si riveleranno persone dal grande ingegno. Questo libro mi è piaciuto anche perché è reso molto scorrevole grazie ai molti disegni  presenti lungo tutta la storia oltre al fatto di essere molto corto. Un altro motivo che ha reso piacevole la lettura di questo libro  dipende dalla struttura delle pagine scritte,  con grandi margini bianchi e un carattere abbastanza grande. Non ho avuto  paura della paginata piena di parole che non mi fanno  concentrare sul testo bloccandomi a proseguire la lettura.