la formula esatta della rivoluzione

la formula esatta della rivoluzione

Questo racconto parla della notte della rivoluzione francese raccontata dal punto di vista di Armand, un ragazzino di dodici anni. Armand si vede coinvolto nella rivoluzione perché il padre ha salvato uno studioso di nome Antoine-Laurent de Lavoisier, che si rifugia nella soffitta della casa di Armand per completare gli studi e poter pubblicare il “Trattato di Chimica Elementare”. Successivamente Armand si troverà a fare l’assistente di Lavoisier insieme alla giovane Pierrette e lo accompagneranno nei suoi esperimenti. 

Mi è piaciuto molto il fatto che il libro sia ricco di illustrazioni, molto spesso che coprono due pagine intere, che aiutano a seguire e a immergersi nella storia. Mi è piaciuto anche il fatto della narrazione dal punto di vista di un ragazzino che pur essendo tale, si rende conto del fatto che d’ora in poi il mondo in cui lui vive non sarà più lo stesso.

  • : 409