La frontiera

Non mi ha particolarmente entusiasmata il libro, devo essere sincera, per√≤ √® dannatamente attuale ,e per mia fortuna lo scrittore √® molto leggero a raccontare i fatti. Trovo comunque curioso il titolo del libro, perch√© pu√≤ assumere vari significati, cio√® a volte la frontiera √® come un muro che ti ostacola, altre invece √® il punto di destinazione. Ad essere sinceri ad oggi √® strano dargli un vero significato, perch√© questa frontiera, questo ostacolo di cui tanto si parla, non sempre √® uguale per tutti, c’√® anche chi non lo riscontra questo problema e va studiare all’estero e se le opportunit√† sono buone ci rimane e si crea una vita lontano da casa.Altre volte invece, questa frontiera √® un grosso m uro su cui andare a sbattere, anche a causa delle problematiche politiche. Forse a volte i confini gli mettiamo proprio noi, ma non saprei ben dire come. Ma √® un po’ un peccato, perch√© io , personalmente vorrei girare un po’ tutto il mondo, ma ho un po’ paura di queste famose frontiere, perch√© in fondo non √® poi cos√¨ tanto bello che ti sbattano la porta in faccia o che qualcuno ti faccia pesare la propria presenza….Comunque, credo che ci capir√≤ sempre ben poco a tale riguardo

  • : 4288