la mia opinione su: un bacio

Un bacio è un libro di Ivan Controneo, da cui è stato tratto molto liberamente il film omonimo, diretto dallo stesso autore del libro.

Il romanzo racconta della morte di Lorenzo, un adolescente che è omossessuale.

IL protagonista è innamorato di Antonio, un ragazzo con uno splendido sorriso. Cerca di conquistarlo facendogli un regalo. Antonio però non sopporta di essere amato da un ragazzo e, in preda alla follia, una mattina entra in classe e spara a Lorenzo uccidendolo.

Questo libro è originale perché ogni capitolo è la stessa storia raccontata però da tre punti di vista: quello di Lorenzo, quello di Antonio e quello della loro professoressa di lettere. Grazie a questo modo narrativo si capisce come uno stesso evento può essere interpretato in modo diverso a seconda della persona che lo vive. Però questa scelta ha, secondo me, come svantaggio il fatto di rendere la storia molto ripetitiva.

Non ho amato questo libro, poiché sono un appassionato di avventure e storie più dinamiche, non è il mio genere, ma mi ha fatto ragionare su quanto a volte le persone sono condizionate dal parere di chi gli sta intorno, addirittura fino ad arrivare ad uccidere per non farsi prendere in giro.

  • : 91