LA MONTAGNA COME STILE DI VITA

La montagna descritta da Paolo Cognetti è l’opposto di ciò che uno si aspetta da un libro sulla montagna: alla bellezza delle grandi vette, dei rifugi , dei  pascoli e della vita stessa si contrappone talvolta una vita di sopravvivenza, sia economica che fisica .

 Il racconto di Cognetti fa capire perfettamente le differenze di ruolo sia sociale che economico dei due ragazzi protagonisti, uno vero montanaro e l’altro cittadino. Nonostante le differenze nasce un’amicizia particolare tanto da diventare uno il punto fermo dell’altro.  

Il pregio del libro sta nel fatto che la montagna, presentata e descritta in modo realistico e al tempo stesso metafora della vita, è il punto di unione di questo speciale rapporto di amicizia di questi due ragazzi.

  • : 412