Lacrime di sale

Lacrime di sale

Il libro parla di Dario Bartolo, medico lampedusano che accoglie da anni i migranti arrivati con i barconi. Il libro inizia con un Dario da adolescente che casca da una barca nel mare di Lampedusa, fortunatamente viene recuperato, ma dal quel momento in poi nacque un rapporto particolare tra il mare e Dario. In questo libro Dario racconta spezzoni delle sue esperienze tragiche e a piccoli momenti felici con gli sbarchi dei migranti. Dario nel suo libro descrive con parole molto crude e tragiche le condizioni dei migranti, a tratti, nel libro racconta anche della sua gioventù, dei suoi studi, di suo fratello in gravi condizioni mentali, della sua futura moglie, dei i suoi due figli e dei suoi continui spostamenti tra Lampedusa e Trapani, città dove ha percorso gli studi per la laurea in medicina e la specializzazione in ostetrica e in ginecologia. Dario racconta anche dei piccoli momenti di gioia, come far partorire una donna, o curare un immigrato. Lacrime di sale non è un libro facile da leggere perché è molto crudo e può apparire pesante a causa degli argomenti trattati, e a tratti anche non scorrevole però le parole e le descrizioni di Dario Bartolo non possono non colpirti e farti capire alcuni insegnamenti della vita di tutti i giorni.

  • : 331