L’amore che va oltre i pregiudizi

Spigliato e molto semplice, In attesa di un sole di Benedetta Bonfiglioli √® un libro che, a prescindere dall’et√†, consiglierei a tutti: √® sicuramente adatto agli amanti della lettura per il breve numero di pagine, per√≤ non pu√≤ dispiacere agli amanti delle storie rosa, dato che il nucleo narrativo si incentra sulla impossibile storia d’amore tra Emily Elizabeth Dickinson e un ragazzo di colore di nome Nathanael. Una relazione che non ha futuro a causa delle differenze sociali, economiche e ideologiche, le quali creano ostacoli ai due protagonisti destinate a far implodere infine la storia tra loro. Essendo lei una ragazza bianca di buona famiglia, entrata nella Mount Holyoke per imparare a comportarsi come una signora dalle buone maniere, e lui un povero ragazzo disprezzato e sfruttato dalla societ√† per il colore della sua pelle, la loro unione era considerata a quei tempi uno scandalo imperdonabile: nessun bianco avrebbe dato la possibilit√† a uno schiavo di avvicinarsi, tanto meno di innamorarsene. Invece Emily ha mostrato la sua caparbiet√† e il suo coraggio nell’andare contro gli stereotipi del suo tempo per vivere la vita insieme ad una persona che, pur non essendo perfetta, e certo non per il colore della sua pelle, tuttavia la rendeva felice. A parer mio questo libro ha dimostrato come, oltre ad essere un fantastico passatempo, la lettura √® un valido strumento per riflettere, indurre il lettore a rivalutare il proprio pensiero riguardo le unioni che tutt’oggi si creano tra bianchi e neri, passare oltre i pregiudizi che attanagliano il nostro pensiero e immaginare, se cos√¨ si pu√≤ dire, un mondo in cui le differenze sociali e culturali si assottigliano a tal punto da scomparire e diventare un ricordo lontano.

  • : 4284