L’avventura per l’orologio

Il libro parla di quattro amici che vivono nelle vicinanze del bayou, una specie di palude nel sud della Louisiana. I quattro si chiamano Te Trois, Eddie, Julie e Tit. 

Un giorno i quattro, mentre stanno pescando nel bayou, trovano una lattina con dentro tre dollari. Con questa somma decidono di acquistare una rivoltella e dei proiettili sul catalogo Walker&Dawn.

Quando arriva il pacco i ragazzi scoprono che al suo interno non c’è la rivoltella, ma bensì un vecchio orologio da ferroviere rotto.

Il mistero si infittisce quando arriva nel bayou un agente della Walker&Dawn che cerca di riprendersi l’orologio ingannando i quattro, ma muore sbranato da un coccodrillo nel bayou dopo un inseguimento.

Dopo questo fatto gli amici capiscono il grande valore dell’orologio e decidono di partire alla volta di Chicago, dove c’è la sede della Walker&Dawn.

Il libro mi è piaciuto molto, io amo il genere avventuriero ed in questo libro è portato ai massimi livelli. I personaggi sono tutti ben definiti: Te Trois è quello piu coraggioso e scherzoso, Eddie è, come si definisce lui, il “Vecchio Saggio”, Julie è la piu carismatica del gruppo e Tit che parla poco ma si rivela fondamentale nelle situazioni importanti.

Reputo ottima la scelta degli autori di far fare il narratore a tutti e quattro i protagonisti a rotazione, in questo modo si comprendono le idee di ogni personaggio sui propri amici e compagni, sulla propria famiglia e sulla “missione” da compiere

  • : 321