Le ali spiegate ai confini della vita

E’ quel piccolo falco che ci tiene compagnia durante la squisita lettura di questo libro, e mentre le pagine di questo tomo scorrono veloci sulle dita, colorandosi delle sfumature di cui le emozioni possono tingersi, le ali di quella meravigliosa creatura danzano un qualche misterioso valzer nella nostra immaginazione.

Non è che una realtà neanche troppo irraggiungibile quella narrata dalle parole di questo libro; migliaia di persone muoiono ogni giorno a causa delle malattie ed è per questo che è come se sfiorassimo ogni istante quell’estremità fra la vita e la morte.
E quell’affascinante fanciulla – il quale nome prende forma di ‘Verità’ – non è che una creatura al confine fra il concreto e l’astratto, atta a render razionale quel che v’è conservato in quelle parole incise su carta.

V’è un dolce amore che accomuna gli animi di ogni ragazzo nonostante gli ideali seguissero quella filosofia che s’apprestava a separarli.
E’ come se io stessa, lettrice di questo libro, avessi avuto modo di solcare quel paesaggio, vivendo quelle bizzarre – ma divertenti – avventure. V’è una deliziosa sensazione quando s’instaura un qualche misterioso legame con il personaggio, e l’anima sembra curarsi delle passioni che vi sono in questo filo invisibile – e potrei affermare di essermi persino innamorata di uno dei personaggi ma non vi dirò chi!

E lascia l’amaro in bocca quando la cute delle dita solca l’ultima pagina, ponendo fine alla lettura.Credetemi se vi dico che non vedo l’ora di leggere il continuo, anche se la mia immaginazione sta già segretamente inventando un sequel!

  • : 421