LE MONTAGNE DELLA VITA

LE MONTAGNE DELLA VITA

Sarebbe bello riuscire a dimenticare il passato cambiando montagna come hanno fatto Giovanni Guasti e suo figlio Pietro, il protagonista del libro!Entrambi appassionati alla montagna, hanno perso un amico sulla prima cima che hanno visitato: Giovanni, sulle Dolomiti, ha visto morire il suo migliore amico sotto una slavina; Pietro invece, dopo aver passato tante estati della sua infanzia sulle cime del Grenon, deciderà di cambiare montagna quando un anno la neve sotterrerà le baite, i boschi e anche il suo migliore amico Bruno, mai ritrovato. Questa storia racconta dell’amicizia speciale che lega Pietro e Bruno, due ragazzi così diversi da assomigliarsi,  del rapporto fra padre e figlio e dell’amore per la natura.Nel corso delle vacanze estive, Pietro incontra Bruno, un ragazzino che pascola le mucche e conosce solo quel piccolo mondo. Nascerà fra loro un’amicizia profonda, di poche parole ma possente come la natura che fa da teatro alle loro avventure.L’autore  si concentra sul rapporto fra Pietro e il padre, un uomo scontroso che solo quando intraprende le sue lunghe escursioni in montagna ritrova serenità.La riflessione finale è molto interessante: Pietro conclude dicendo che “alla montagna che sta al centro di tutte le altre, e all’inizio della propria storia. e che non resta che vagare per le otto montagne per chi, come noi, sulla prima e più alta ha perso un amico.”

  • : 412