Le pagine dell’amicizia…

La storia di quattro ragazzini della Louisiana: Te Trois, l’imprudente, Eddie, il sensibile, Jujù, la ragazza e Tit il taciturno. In un’ambiente pieno di regole del 1900, i ragazzi cercano di evadere da un mondo frastornato passando le loro giornate nel loro rifugio nel bosco. Dopo un colpo di fortuna, ordinano da un catalogo convenienza una rivoltella, ma non sanno che sotto le pagine del catalogo convenienza Walker e Dawn si nasconde un’ avventura, fatta da una vita girovaga per ritrovare la pistola scambiata con un orologio ferroviario. La loro storia inizia qui, con l’evasione dalle loro famiglie e la loro partenza in treno per Chicago. In questo lungo viaggio i veri antagonisti sono gli ostacoli che trovano: il mistero di Jack, l’alcool, i poliziotti, la legge, un riformatorio e pochissimi soldi.  Tutto questo fatto per una ricompensa ben superiore a quella pistola, ben 50.000$! Si troveranno alle prese con un mistero da risolvere, quello dell’assassinio di Dawn, ma sicuri che tutti abbiano detto la verità?…Forse sono proprio le persone di cui ci fidiamo a sorprenderci alle spalle. La morale? Questo libro mi ha fatto riflettere su quanto siano importanti i veri amici, la collaborazione e la spontaneità,  forse questi amici vanno custoditi come la cosa più bella, con affetto e desiderio di passare tutta la vita con loro, a costo della vita stessa. Nessuna ricompensa, ma la conquista di un’altra famiglia. Forse i veri amici fanno parte di te più del previsto…