Le poesie dell’antichità sono meglio delle poesie moderne

Ho scelto di leggere questo libro perchè mi incuriosiva il fatto che vi fossero al suo interno 144 poesie d’amore che, per una “romantica” come me, non era poco.Dopo le prime però ho iniziato ad annoiarmi e,devo dire la verità,non sono riuscita ad arrivare in fondo al libro.E’ scritto lo ammetto in modo originale, ma le poesie non mi hanno trasmesso nulla e le ho trovate qualche volta anche un pò eccessive nel linguaggio.Guido Catalano sarà probabilmente un poeta moderno ma, se la modernità è questa, preferisco allora l’antichità di Leopardi che mi fa sempre sognare con la sua indimenticabile A Silvia.