Leggere per le Emozioni

La trama dal punto di vista “scientifico”, tralasciando tutte le questioni sovrannaturali,  non è certo soddisfacente: è di fatto impossibile non accorgersi di un fattore cosi basilare come la data che differisce durante gli scambi, Tanto più nella realtà Giapponese. Ma non è la coerenza scientifica ciò che il libro trasmettere al lettore e che, sopratutto, vuole trasmettere. Ciò che trasmette sono invece una moltitudine di emozioni. Il dolore per una perdita, la sofferenza, la disperazione ma soprattutto l’Amore, il sentirsi legato a qualcuno in modo indissolubile ma soprattutto la Speranza. Perché ciò che il libro ci lascia è proprio la speranza, la silenziosa preghiera di riuscire a trovare la persona della nostra vita. Come possiamo sperare, tra 7 miliardi di persone nel mondo, di trovare la persona della nostra vita, se il protagonista del libro non riuscisse a ritrovare quella persona con cui è indissolubilmente legato nel profondo? Ma il protagonista ci riesce, pur non sapendo, pur non ricordando, ritrova la Persona, dimostrando come il loro legame sia inspezzabile. E a noi lascia lascia la Speranza. La speranza nella Vita. 

  • : 94