L’ultimo viaggio

L’ultimo viaggio

L’ultimo viaggio √® un bel libro adatto ai ragazzi e di facile comprensione che fa capire la situazione degli ebrei, soprattutto dei bambini, durante il periodo della seconda guerra mondiale. Essi infatti dovevano subire molte atrocit√†. Nel libro √® fortemente evidenziata la differenza tra gli ebrei e i cosiddetti “ariani”, i primi con infinite limitazioni e i secondi con molta pi√Ļ libert√†. In questo libro √® narrata la triste storia di un gruppo di bambini orfani che sono sotto l’ala protettiva del dottor Korczak e che sono costretti a vivere nei ghetti, luoghi isolati di Varsavia in cui venivano¬†rinchiusi gli ebrei.¬†A me questo libro √® piaciuto molto e gi√† ero a conoscenza della situazione tra il 1942 e il 1946 in Polonia soprattutto grazie ad un’uscita che ho fatto con la mia vecchia classe al campo di concentramento di Auschwitz, in cui abbiamo visto i luoghi dove erano isolate quelle povere persone e ripercorso i loro passi.

  • : 415