L’ultimo viaggio, un libro semplice ma anche complesso

L’ultimo viaggio che appare come un libro per bambini, essendo stampato caratteri grandi e ricco di immagini, si é invece rivelato un libro molto complesso, volto a sensibilizzare noi lettori  su argomenti quali l’antisemitismo e la deportazione degli ebrei nei campi di sterminio  . Il libro affronta la questione secondo il punto di vista di un piccolo orfanello ebreo, Szymek. Questo penso sia il motivo per cui, come ho già detto, il libro si presenta come un racconto per bambini. Mi ha toccato il modo in cui Szymek, pur non comprendendo ciò che sta accadendo cerca di farsi forza per aiutare il suo amico più piccolo che conta su di lui. Inoltre il racconto fa riferimento ad un altro avvenimento importante: il dottor Korczak, capo dell’orfanotrofio, con i propri metodi educativi, gettò le basi per le odierne associazioni di tutela dei bambini.

  • : 415