meeeeh

naha, questo no. amo il genere, alla follia e se penso alla trama mi dico “cavolo corri a comprarlo” eppure no, non scorreva, non nelle prime cento pagine, non nelle seconde. mi è piaciuta la fine, quello sì  (e non perchè stesse finendo), avevano quel non so che, quella sfumatura che intricava e adesso, purtroppo o per fortuna, HO BISOGNO di sapere che esiste o ne esisterà il secondo.

è stato uno di quei libri in cui riesci a trovare la sottile differenza tra u buon libro e un libro che piace, sì perchè leggendo un buon libro capisci che è scritto bene e vorresti farne parte, se un libro ti piace invece ne fai parte, è dentro te e non c’è un modo per tirarlo fuori, se poi è scritto male te ne freghi perchè come leggere il diario della tua migliore amica, non importa come sia scritto, l’importante è capire come si sente e far parte della sua vita.

quindi sì, questo era un buon, buonissimo libro, ma forse perchè mi piacesse mancava quel qualcosa di più.