Mi hanno regalato un sogno. La scherma, lo spritz e le paralimpiadi

Questo libro è una biografia su Beatrice Vio, soprannominata da tutti Bebe una ragazza che, grazie alla sua tenacia e alla sua forza di volontà, è riuscita a diventare una campionessa delle paralimpiadi di scherma. Sì, dico paralimpiadi e non olimpiadi perché purtroppo Bebe ha avuto una grave meningite che le ha causato la perdita di tutti e quattro gli arti. Ma Bebe non si è data per vinta dopo la malattia,anzi, ha mostrato più forza di prima per ritornare a fare le cose di sempre. La cosa che mi ha colpito di più è la voglia di vivere e la determinazione di Bebe che pochi hanno dopo una malattia del genere. Il libro è molto piacevole da leggere ed intrigante poiché ti racconta tutte le sue avventure senza rimpianti e vergogna. Il linguaggio è molto semplice e se ci sono delle parole più complesse vengono spiegate con parole molto semplice nelle parentesi successive.

  • : 418