ogni volta che mi baci muore un nazista…

Ogni volta che mi baci muore un nazista…

è forse uno dei libri di poesie più interessanti che io abbia letto in tutta la mia vita e badate bene che questa non è un’esagerazione visto che, in tutta la mia vita (15 anni) ne avrò letto massimo 3 o 4.

l’ho trovato molto interessante soprattutto per lo stile usato per scrivere le poesie che è diverso dalle solite poesie che ho letto in precedenza: molto moderno, contemporaneo, ricoperto da uno strato di ironia e pieno di battute che ancora non ho capito se valorizzano o nascondo il vero tema di questa raccolta: l’amore.

una delle tanti parti che mi è piaciuto di più è l’inizio dove lo scrittore scrive:” P.S. in realtà le poesie contenute in questo libro non sono 144, ma di più. è che ci piaceva il numero.” non so il vero motivo ma mi e piaciuto un casino!

la poesia che mi è piaciuta di più? a dire la verità non ne ho una , ma ne ho tante come ad esempio:” DC ” o “volevo sapessi che spesso ti penso spesso ” oppure “a conti fatti e mal che vada”, “piccola ladra di cuscini ” (questa mi è piaciuta soprattutto per il titolo ). Potrei andare avanti per un bel po’ ma posso scrivere solo 250 parole quindi…

La “morale” di tutta questa “favola” è che mi è piaciuta molto questa raccolta di poesie e credo sia un’ottimo libro da leggere per ragazzi della mia età.