piacevolmente sorprendente

questo libro mi è piaciuto molto, è divertente e sensuale. Una storia d’amore e d’amicizia molto ambigua, sicuramente diversa dalle solite; a volte non si riesce a capire chi è davvero innamorato di chi, chi è solo un amico/a e via dicendo. Alle volte è complicato.La narrazione è un po’ strana, mista. A volte è narrato in terza persona , altre volte in prima, come se uno dei personaggi stesse raccontando dal suo punto di vista, ciò che pensa o prova; pero mi attira, sento di comprendere meglio il libro e i personaggi.  Il mondo dello spettacolo mi ha sempre affascinato: il teatro, la tragedia, la commedia… quindi mi sono appassionato subito a questa storia. Il personaggio di Jeanson mi piace molto, è un maestro molto bravo e ci tiene molto ai suoi studenti, anche se non lo vuol dare a vedere. 

Sinceramente dal titolo mi sono immaginata una storia strappalacrime; invece è molto più di una storia d’amore, è una storia di crescita, di sacrifici, di fiducia  e di straordinario talento.

  • : 97