Punto di vista: guerra

Il libro all’inizio è molto confuso già che comincia con un anticipazione e poi c’è un flashback. Fin dall’inizio si capisce che è un libro complicato ma interessante. È proprio del linguaggio giovanile sicché credo che hai giovani piaccia visto che dice un sacco di parolacce e bestemmie. A me personalmente non mi piacciono molto le parolacce ma visto che a scuola se ne dicono tante uno si ci abitua. Ammiro al autore visto che è passato per tutte queste avventure e le ha pure scritto. Leggendo questo libro mi viene voglia di fare qualcosa così.  Scrivere le mie avventure oppure disegnare, così come fa Zerocalcare. Peccato che non sono brava come lui. Le sue avventure mi sono piaciute un sacco. Riesce a raccontarle in un modo travolgente e simpatico . Ti fa ridere e ti fa riflettere su cosa succede nel mondo. Ti fa pensare alla guerra e alle persone che lottano ogni giorno contro gli altri per difendere il loro paese e le loro case.  Raccomenderi molto questo libro a tutte le persone. I giovani non si possono lamentare di questo libro perché secondo me a tutto ciò che serve per attrarre le attenzioni di un giovane. Per ora Zerocalcare a tutta la mia ammirazione. 

  • : 328