Racconto fuori dal comune.

Una storia coinvolgente e originale. E’ così che definirei “Porcini sull’asfalto”.

La storia di sette ragazzi normalissimi con un racconto fuori dal comune che li avvolge. La storia di Neri, Testa, Cazzandro, Felipe, il narratore e solo dopo Elena e Marzia che sono legati da un’amicizia inseparabile. La storia di colpi di scena, amori,  scelte e perché no “cazzate” fra amici. 

Mi sono piaciuti molto il prologo e l’epilogo, che ti lascia stupito anche se con un velo di tristezza per le vicende che accadono all’interno del libro e che potevano essere evitate, perché credo siano le parti più divertenti e commoventi, anche se ho veramente apprezzato tutto il libro. La trama ogni volta che giri pagina è sempre più accattivante e con nuovi colpi di scena, alcuni piacevoli altri meno, ed è scritta in un modo che ti fa trasportare e che ti fa volere essere uno degli amici all’interno della vicenda. Secondo me è un insieme tra romanzo comico, narrativo, drammatico e giallo. La scrittura ha un ritmo allegro e un lessico semplice e fluente. 

Consiglio questo libro a tutti quelli che desiderano una lettura scherzosa e non troppo complicata perché è veramente un libro che merita di essere letto e che ti coinvolge inaspettatamente.

  • : 4294