Recensione di “Lei. Vivian Meier”

“Lei. Vivian Meier” è un’avventura grafica che racconta della giovane donna che ci ha permesso, attraverso le sue fotografie, di dare una sbirciata nel mondo che la circondava all’epoca. Grazie alla sua fidata Rolliflex, la voce narrante nel libro, ci racconta della Chicago di un tempo e della sua grande passione per i bambini. Ho trovato questo libro molto appassionante e travolgente, nonostante sia molto corto. Il modo in cui la sua macchina fotografica ci parla dà l’impressione di essere in contatto diretto con la persona che al possiede, riuscendo quasi a toccare con mano i luoghi che fotografava. I disegni che riempiono ogni pagina del libro sono molto accurati e mi sono piaciuti moltissimo. Non ho letto molti libri di questo genere, ma devo dire che mi ha veramente toccato e penso che sia uno dei libri che ho apprezzato di più in questi ultimi anni.

  • : 4290