Recensione libro “I fuochi di Tegel. Berlin”.

Berlin volume 1 (I fuochi di Tegel), è un libro scritto da due autori italiani: Fabio Geda e Marco Magnone. Parla di diversi gruppi di ragazzi abitanti nella zona di Berlino Est, i quali si organizzano in modi diversi per sopravvivere, dato che un virus, che si è diffuso in tutto il mondo, uccide tutte le persone di età superiore ai 18 anni circa. In questo primo volume i protagonisti principali sono le ragazze dell’ Havel (gruppo costituito da sole ragazze e guidate da Nora), i ragazzi di Groupisstadt (residenti nel quartiere omonimo) e infine i ragazzi di Tegel (che occupano l’aeroporto). Questi ultimi, guidati da Chloe, si recheranno di nascosto a Havel per rapire il nipote di Nora (per portarlo a giocare con la più piccola ragazza di Tegel). Così Nora, accortasi del rapimento, inseguirà i ragazzi di Tegel (aiutata dai ragazzi di Groupis), per riportare in salvo il piccolo nipote. Il libro è molto interessante e l’ho letto velocemente. La storia mi ha affascinato e mi ha fatto sognare molto. Ci sono molte parti interessanti e piene di suspance, soprattutto quando si stanno svolgendo le sfide tra i tre gruppi. Inoltre sono rimasto molto colpito dal finale inaspettato, che fa capire che, nonostante il modo di vivere che hanno i ragazzi di Tegel, alla fine sono persone normali con semplici sentimenti. Consiglio di leggerlo a chiunque. Mi è piaciuto molto.

  • : 421