Recensione “Naked” di Kevin Brooks

Naked è un libro di Kevin Brooks. Parla di un gruppo di ragazzi che decide di mettere su una band, aggrappandosi al genere musicale punk che in quegli anni a Londra stava avendo i primi grandi successi. La protagonista si chiama Lily e abita con la madre che è molto ricca e ha problemi mentali. Questo perché da quando si è lasciata con suo marito ha perso il controllo. La band andrà avanti per un lungo periodo avendo anche molti successi. Entrerà in seguito un nuovo membro nel gruppo di nome William, che sconvolgerà la protagonista raccontandole la storia della sua vita complicata e innamorandosi di lei. Il gruppo, in seguito ad alcuni insuccessi (compresa la morte di William), si dividerà, e solo Curtis (fondatore del gruppo) continuerà la sua carriera da solista. Il libro mi è piaciuto, però in alcune parti è abbastanza lungo. Mi piace molto la parte finale in cui la protagonista si mette a riascoltare una vecchia canzone del gruppo e si emoziona. In oltre, secondo me, è molto intrigante la storia di William e penso che sia grazie a quello che il libro mi ha affascinato particolarmente. Consiglio di leggere anche questo libro.