Recensione Porcini sull’asfalto

“Porcini sull’asfalto” di Jacopo Bianchi narra le vite di ragazzi normalissimi colpite da due tragici eventi, la scomparsa di Felipe e la morte di Andrè. Non posso dire che sia uno dei miei libri preferiti, perché non è il mio genere, però mi ha colpito molto il fatto che io sia riuscita a visualizzare l’intera storia, dato che abito nel quartiere dell’Isolotto. È stato bello immedesimarmi nella storia, diventare quasi io stessa un personaggio degli eventi narrati. conoscevo le strade, le piazze, i luoghi, sapevo muovermi anch’io all’interno della loro storia ed ero diventata parte integrante del racconto. Credo che ben pochi libri mi abbiano regalato questa sensazione di completa immersione. Inoltre mi è piaciuto molto il linguaggio che l’autore adotta, quasi colloquiale.

  • : 4294