Recensione sul libro “Kamasutra Kevin”

Kamasutra Kevin è un libro scritto da Alessandro Berselli e pubblicato dalla casa editrice “Pendragon”.

Parla di un ragazzo, Kevin Costetti, che frequenta la quarta del liceo artistico a Milano. Lui è un ragazzo con molte problematiche, parlando dell’aspetto sociale, con madre e padre (non genetico) separati, e un numero di amici contabili sulle dita delle mani. Tra tutto questo il problema che lo assedia di più è quello di non aver mai fatto sesso.

La maggior parte del libro si basa su quest’argomento. Infatti lo steso protagonista racconta, visto che la storia viene dettata dallo stesso protagonista, che incomincia a sbirciare sui siti pornografici e va a fare degli incontri con la madre di una sua compagna esperta dell’argomento. Per sua fortuna incontra una ragazza di nome Maribel con cui si troverà in pieno accorda e ci farà sesso, anche se non si ricorderà di ciò perché sarà fatto.

Sinceramente questo libro non mi è piaciuto perché aveva un linguaggio un po’ troppo volgare e non riuscirei a dargli un messaggio fortemente significativo. Oltre a ciò aggiungo anche il fatto che è strutturato, sempre per mia opinione, in maniera errata perchè all’interno dei capitoli ci sono delle piccole digressioni non aderenti ai discorsi fatti nelle pagine precedenti che possono portare il lettore in uno stato di confusione con una conseguente difficoltà a leggere il libro stesso. L’unica cosa che mi è piaciuta è il fatta che si parlava di un ragazzo della mia età.

  • : 4286