Recensione The Hate U Give

Starr vive in un fragile equilibrio tra il suo quartiere nativo, abitato da persone di colore e gang, e la scuola prestigiosa che frequenta. Questo equilibrio si spezza quando il suo amico d’infanzia Khalil viene ingiustamente ucciso da un poliziotto davanti ai suoi occhi. Starr è l’unica che sa cosa è successo quella notte e che può rendere giustizia al suo amico. Il tema principale di questo libro è il razzismo. Infatti l’agente spara a Khalil solo per pregiudizi razziali. Questo libro parla anche di speranza, e mi è piaciuto molto come l’autrice abbia concesso libertà di parola a coloro a cui di solito non viene concesso niente. The Hate U Give parla di fatti che accadono quotidianamente  infatti ogni descrizione è talmente reale che il lettore ne diviene parte integrante. Troppo spesso chi dovrebbe proteggerci finisce per essere colui che ci colpisce e troppo spesso è più importante il colore della pelle rispetto alla persona stessa.

  • : 4302