recensione un pò più seria_NAKED

Questo libro mi ricorda veramente tanto “Nessuno uscirà vivo di qui”. Uno dei problemi che ho riscontrato leggendo Naked è che non riesciuvo a visualizzare il contesto storico, nel senso che per me il libro poteva iniziare con “Il mio cuore è nato nella lunga estate rovente del 2000”.Ho finito il libro stanotte alle una, un caldo infernale e un paio di zanzare a farmi compagnia, e devo dire che la conclusione mi è piaciuta (chi mi conosce sa che sono un tipo che critica tutto e mi è difficile trovare un’ opera che mi soddisfi). A livello storico è molto interessante anche solo per capire le band dell’ epoca e anche come nascevano. In conclusione, se volete diventare dei fricchettoni con creste alte la metà di voi è il libro perfetto.

  • : 77