SE POTESSI TORNARE INDIETRO

Brigitte. Io l’ho incontrata, alla stazione, mi vergogno, ma l’ho scansata. Ho avuto paura di lei, dei suoi vestiti sporchi, del suo cattivo odore, paura che mi chiedesse dei soldi (e non so mai se li ho, degli spiccioli da dare, nel dubbio dico di no). Solo adesso so che ha studiato, ha dei figli, un lavoro, una casa amata, cose alle quali vorrebbe tornare e non può, E io vorrei tornare indietro e chiedere scusa a lei e a tutte le Brigitte delle nostre stazioni. E ai loro figli, che vivranno qui fra noi sospesi tra il mal d’Africa e il male d’Europa.

  • : 324