se questa notte la tristezza

in ogni libro trovo un dettaglio, una frase o una pagina che amo alla follia, che condivido con chiunque voglia ascoltarmi. solitamente è qualcosa che indirettamente parla di me. in questo libro è impossibile scegliere quella parte, semplicemente per il fatto che tutto mi racconta. riesce a farlo senza conoscermi, a parlare di me senza sapere che io esista.

 

è bellissimo chiudere gli occhi, metaforicamente certo, e comporre immagini che allo stesso tempo ritraggono perfettamente le poesie ma anche la mia anima.

 

direi che è chiaro che il mio parere sia più che positivo, l’ho divorato in tre volte, ansiosa di leggerne sempre più, di aprirmi ogni volta uno scenario diverso.

penso proprio che entrerò in fissa con un nuovo scrittore…