Un bacio storia di una discriminazione

Questo libro racconta la specifica storia (liberamente rivisitata dall’autore intorno ad un vero omicidio) che ha come scopo far comprendere ai lettori l’importanza di un amico che sostenga l’altro, le sue idee, le sue convinzioni e le sue decisioni.

Il protagonista del libro ha un forte sostegno dato dalla professoressa di italiano e dai genitori anche se il loro appoggio √® minore rispetto a quello dell’insegnante. L’altro ragazzo, Antonio, non pu√≤ contare n√© sui genitori n√© sui cosiddetti amici che lo giudicano e lo condizionano.

Non si dovrebbe giudicare gli altri. Ogni individuo nasce con le proprie caratteristiche. In un certo senso potremmo anche dire che √® il caso a scegliere il sesso. Non si pu√≤ decidere prima di venire al mondo che tipo di persona essere, ma si pu√≤ fare dopo. Ognuno pu√≤ essere uomo o donna anche se non √® nato con le caratteristiche che avrebbe voluto avere. Se una donna, trovandosi male con le proprie forme e il proprio corpo, scegliesse di comportarsi e di diventare caratterialmente un uomo? Come verrebbe accolta? A causa delle convinzioni di molte persone verrebbe discriminata, esclusa, si potrebbe dire “ghettizzata”. Non dovrebbe essere cos√¨. Nessuno ha il diritto di giudicare o scegliere per una persona cosa √® meglio per quest’ultima. Ognuno √® artefice del proprio destino, no? Se davvero quella persona sta sbagliando se ne render√† conto e torner√† sulla “retta via” o sbaglio? Penso che abbiamo tutti la possibilit√† di capire ci√≤ che fa stare meglio noi stessi, ma non abbiamo la capacit√† di capire lo stesso per gli altri.

Una persona omosessuale √® libera di esserlo. Se un uomo si sente donna non √® anormale. Non ha problemi mentali. Viene considerato cosi solo perch√© diverso. Ma si pu√≤ addirittura arrivare a dire che √® normale. √ą normale scegliere di cambiare perch√© non siamo stati noi a scegliere il nostro corpo. Se una qualsiasi persona non si trova bene e vuole comportarsi in maniera contraria dal “normale” √® diversa, ma non dovrebbe essere considerata uno scherzo della natura o con problemi mentali.

Questo libro racconta una discriminazione. Un’ingiustizia. Un ragazzo si innamora di un altro ragazzo. Per un piccolo paese come quello della storia √® un grande colpo. Come un pugno nell’orgoglio di tutti gli abitanti di sesso maschile. Ovviamente lo prendono in giro. Lo offendono. Ma lui non si scoraggia. Non si lascia condizionare dai commenti inutili degli altri. D’altronde a che gli servono?

  • : 91