un buon libro, ma mi aspettavo di più

Questo libro mi è piaciuto, ma è un po’ monotono e statico. Il fatto che parli quasi solamente della sua via in montagna lo rende poco coinvolgente, mi sarebbe piaciuto sapere di più sui suoi viaggi in Oriente da adulto. Il rapporto con Bruno è sicuramente  una bella e importante amicizia, di quelle durature e che non tutti riescono a mantenere; ma secondo me è mancato qualcosa che rendesse la storia memorabile, in grado da essere ricordata nel tempo come una storia unica. Ho apprezzato alcuni rifermenti filosofici, come quello sulla montagna, mi ha fatto riflettere molto; alla fin fine è un libro che porta in se’ tanta saggezza e merita leggerlo, anche per conoscere diversi stili di vita e modi di pensare.