Un orologio misterioso

Te Trois, Eddie, Julie e Tit.

Quattro normali ragazzi, con una grande storia da raccontare.

Una trama semplice, ma fantastica:

dopo aver trovato dei soldi nel fiume, i ragazzi decidono di acquistare una pistola dal Rinomato Catalogo, un’azienda del 1900 che vende prodotti in tutta l’America;

i problemi iniziano quando, al posto della pistola, si ritrovano in mano un orologio vecchio e rotto.

La decisione dei ragazzi sarà di riportarlo di persona ai proprietari del Catalogo, una scelta che cambierà la loro vita.

Il loro sarà molto più che un viaggio attraverso l’America:

sarà un viaggio attraverso sé stessi, che li porterà a scoprire segreti nascosti e ben presto capiranno che la storia di quell’orologio passa da omicidi, a storie di amore e lotte per il potere.

Il libro è appassionante (e sono sicuro che come me abbia appassionato anche gli altri lettori) e con le sue fantastiche illustrazioni a inizio di ogni capitolo, ovvero articoli di giornale riguardanti le vicende della storia, e lo slittamento dei punti di vista dei quattro personaggi, ti fa  immedesimare nel viaggio dei ragazzi, tanto da farti credere che lo stai vivendo anche tu.