Una lettura apparentemente leggera

Questo libro ha suscitato in me parecchie riflessioni: la visione alterata che noi occidentali abbiamo di paesi come Turchia e Siria, la tenacia e grinta di chi combatte e la solidarietà tra le persone che conducono la resistenza. 

Dal punto di vista narrativo mi sono piaciute molto le battute fatte dal narratore e la presenza del dialetto romano, che riusciva a enfatizzare perfettamente i vari concetti. Ho apprezzato molto il fine umorismo dello scrittore, anche se , a parer mio, il modo di narrare gli avvenimenti o di affrontare i vari argomenti era molto confusionario e difficile da capire. Ció potrebbe derivare dal fatto che io, come molti altri adolescenti, sono poco informata sull’ISIS o sulla storia politica dei paesi citati nel libro, perció nonostante le tematiche fossero molto interessanti e moderne, ho trovato difficoltà a capirle completamente. Secondo me un testo del genere dovrebbe essere consigliato ad un pubblico più grande e informato, perchè nonostante abbia l’aspetto di un banale fumetto, questo scritto presenta tematiche ben più serie.

  • : 328