un’innovativa raccolta di poesie

un’innovativa raccolta di poesie

 

Questo libro è una raccolta di poesie, un po’ di più di 144 come specifica Catalano nelle prime pagine del libro, che lasciano un sorriso leggero quando le si leggono. Le poesie del libro sono leggere, simpatiche ed ironiche, caratteristica che secondo me “rivoluziona” il genere della poesia classica a cui tutti sono abituati. La poesia in realtà è un genere come gli altri, un modo di raccontare la vita, un proprio stato d’animo o anche una forma per lasciare un messaggio. Anche se, può piacere o meno.

Un sacco di persone quando anche solo sentono la parola “poesia” storcono il naso, le ragioni possono essere tante: non ci si è mai avvicinati a questo genere perché lo si considera difficile da interpretare, perché ci annoia e non ci trasmette alcuna emozione o, semplicemente, perché non si è mai letto un libro di poesie.

Queste poesie sono più adatte, a parere mio, ad un pubblico adolescente e in piena crisi ormonale, dati i temi trattati nelle poesie: amore, donne, baci, tantissimi baci, forse troppi! oppure temi che riguardano semplicemente scene di vita quotidiana, come l’aspettare il treno alla stazione seduti su una panchina a guardare la ragazza dall’altra parte del binario. Debbo però dire che questi temi dopo un po a parere mio stancano e annoiano, in parole povere “si parla sempre della stessa cosa“, nonostante ciò l’ho trovato un libro piacevole da leggere.